Follonica
Follonica
Firenze
+39 0566 58619 [email protected] Via del Fonditore, 845, Follonica, 58022 GR, Italia
+39 055 433044 [email protected] Via Pietro Fanfani, 19 b, Firenze, 50127 FI, Italia

 

La chimica e l’industria – Analisi e manutenzione per una maggiore efficienza

Autori: Stefano Batistini- Presidente, Opus automazione srl; Francesca Bertolucci -Responsabile Marketing  Opus automazione srl; Elena Andolfi – Project Manager Opus automazione srl

Anno: 2012

Rivista: Manutenzione – Tecnica e management

Molte industrie stanno scoprendo come la chimica possa essere un valido supporto per migliorare l’efficienza del processo produttivo, senza una diretta dipendenza da un laboratorio d’analisi, ma direttamente in loco, apportando dei vantaggi in termini economici (riduzione dei costi) e di qualità (possibilità di monitorare le caratteristiche del prodotto finale in corso d’opera), anche attraverso l’ausilio di un sistema di manutenzione organizzato e predittivo.

La chimica industriale e le attività produttive 

La Chimica Industriale e’ un insieme di attività in grado di trasferire i processi di sintesi dal laboratorio al processo industriale, sfruttando i sistemi di controllo automatizzati in continuo per monitorare le emissioni di fluidi (gas o acque reflue). Il Monitoraggio delle Emissioni Gassose, in particolare, e’ un’attività di controllo in continuo degli inquinanti gassosi ed aerodispersi e delle variazioni di parametri caratteristici delle sostanze che sono rilasciati in atmosfera. I sistemi di monitoraggio si basano su un duplice approccio:

c induttivo (riferito a misurazioni dirette, ricavate da un’analisi chimico/ fisica )

c deduttivo (basato su dati estrapolati dai quali viene calcolata la concentrazione presunta degli inquinanti).

Per Analisi di Processo, invece, si intende tutta quella serie di operazioni necessarie per ottenere nel tempo una sequenza di valori dalle grandezze di interesse del processo, indipendentemente dalla presenza di eventuali fattori esterni incontrollabili che agiscano sul sistema da disturbi. Questi possono essere dovuti a cause esterne, all’invecchiamento dei componenti, o a fenomeni legati al funzionamento del sistema. Monitorare alcuni parametri come le concentrazioni dei gas combusti o la temperatura di lavoro, durante le fasi critiche del processo stesso, garantisce un’ottimizzazione dellaqualità, attraverso la riduzione della difformità durante la lavorazione, ed una produzione più rispettosa della salute dell’uomo e dell’ambiente. La Manutenzione dei Sistemi d’Analisi e’ quindi la diretta conseguenza delle precedenti attività e consiste nell’insieme di attività preventive, programmate, ordinarie e straordinarie per il mantenimento della strumentazione in una condizione ottimale per il loro funzionamento, attraverso l’utilizzo di un software gestionale […].

SCARICA IL PDF QUI