Modifiche al Testo Unico Ambientale

D.Lgs n.152/2006

In anni di grande fermento in ambito di normativa ambientale, non si può non pensare che le modifiche al Testo Unico Ambientale si siano esaurite.

Per il 2017 è stato preannunciato dal Ministero dell’Ambiente un cambiamento al D.Lgs n.152/2006 con un inserimento di  importanti modifiche degli allegati stessi.

Molto probabilmente tale modifica verrà predisposta attraverso un decreto ministeriale, ai sensi dell’art. 264 del D.lgs n. 152/2006.

Secondo gli esperti in materia, le modifiche dovrebbero porre attenzione al tema delle bonifiche ambientali, per quanto riguarda diversi aspetti.

Elenchiamo di seguito alcuni elementi che saranno presi in esame dalla modifica:

  • Ridefinizione dei criteri per l’analisi del rischio sanitario-ambientale del sito specifico
  • Ridefinizione dei criteri generali per la definizione dei siti contaminati e per gli interventi di bonifica
  • Modifiche ai valori di concentrazione soglia di contaminazione, sia per i suoli che per le acque sotterranee; in particolare si prevede un’estensione dell’analisi del rischio in tutte le fasi di bonifica (prima, durante e dopo)
  • Rimodulazione dei criteri e limiti di accettabilità del rischio cancerogeno
  • Rafforzare la capacità di individuare ed effettuare interventi ecosostenibili

Gli interessati alla materia, dovranno quindi prestare molta attenzione alle novità anticipate per il 2017.

Si consiglia, perciò, di monitorare il sito ufficiale della gazzetta: http://www.gazzettaufficiale.it/

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a scrivere ai nostri tecnici con le vostre domande, quesiti specifici e/o richieste di aggiornamenti.

Per rimanere sempre aggiornati, vi consigliamo di iscrivervi al servizio di newsletter, per ottenere tutte le informazioni in tempo reale