Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

A Katowice, in Polonia, la Conferenza Mondiale sul Clima (Conferenza delle Parti, Cop24).

È in corso in questi giorni fino al 14 Dicembre, a Katowice, in Polonia, la Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima (Conferenza delle Parti, Cop24).

La scelta della sede polacca è alquanto controversa, visto che ad ospitare il summit è una nazione che punta ancora molto sul carbone. Scopo della conferenza è quello di dettare il cosiddetto “Rulebook”, ossia rendere operativo l’Accordo di Parigi e ridurre al di sotto di due gradi centigradi l’aumento della temperatura media globale.

In questo scenario l’Unione Europea riveste un compito importante per mettere d’accordo i 196 Stati coinvolti con interessi spesso contrastanti. L’Europa è, inoltre, in prima linea per quanto riguarda la svolta green perché costa molto meno innovare nelle tecnologie produttive e nei processi produttivi piuttosto che sistemare i danni provocati dal cambiamento climatico.