AIA – Autorizzazione Integrata Ambientale

L’AIA è l’acronimo di “Autorizzazione Integrata Ambientale” per ogni singolo impianto: essa è disciplinata dal D.Lgs 3 aprile 2006, n. 152 (modificato dal D.Lgs 29 giugno 2010, n. 128, comma 24 , art.2), che regola la prevenzione e la riduzione integrate dell’inquinamento di fonte industriale.

L’AIA è pertanto un provvedimento che autorizza l’esercizio di un impianto (o di parte di esso) a determinate condizioni, che devono rendere lo stesso conforme ai requisiti dettati dal suddetto D.Lgs.

Le autorizzazioni AIA devono essere basate sul concetto delle migliori tecniche disponibili (BAT Best Available Techniques, o MTD Migliori Tecnologie Disponibili), così come sono definite nell´articolo 2 della direttiva europea, tenendo conto delle condizioni locali, ambientali e territoriali, in cui l’impianto opera.

Ultimi lavori

[/fusion_text]

AIA – Autorizzazione Integrata Ambientale

L’AIA è l’acronimo di “Autorizzazione Integrata Ambientale” per ogni singolo impianto: essa è disciplinata dal D.Lgs 3 aprile 2006, n. 152 (modificato dal D.Lgs 29 giugno 2010, n. 128, comma 24 , art.2), che regola la prevenzione e la riduzione integrate dell’inquinamento di fonte industriale.

L’AIA è pertanto un provvedimento che autorizza l’esercizio di un impianto (o di parte di esso) a determinate condizioni, che devono rendere lo stesso conforme ai requisiti dettati dal suddetto D.Lgs.

Le autorizzazioni AIA devono essere basate sul concetto delle migliori tecniche disponibili (BAT Best Available Techniques, o MTD Migliori Tecnologie Disponibili), così come sono definite nell´articolo 2 della direttiva europea, tenendo conto delle condizioni locali, ambientali e territoriali, in cui l’impianto opera.

Ultimi lavori